È lui, Vincenzo Spinosi, l’ambasciatore nel mondo degli ‘spinosini’: una sua invenzione quale variabile dei classici maccheroncini di Campofilone, una delle eccellenze gastronomiche di questa terra tra le più conosciute a livello internazionale, grazie all’intraprendenza di un artigiano che ha fatto della pasta fatta in casa una ragione di vita. Qui lo vediamo davanti ad una sua gigantografia all’interno di uno dei saloni più prestigiosi dello Shangri-La Hotel di Guangzhou, in Cina, dove accolto con tutti gli onori ha dato una dimostrazione di come si cucinano e quanto sono appetibili gli ‘spinosini’, offrendoli alle massime autorità di Guangzhou. A Spinosi sono giunte le congratulazioni del presidente camerale Graziano Di Battista.

Rcarlino_10sett2013

Articoli correlati

Condividi