•  Video
  • Slider Image

I migliori chef del territorio, durante la cena di gala organizzata dalla pro loco cittadina nell’ambito della 54esima edizione del “Grappolo d’oro”, propongono le loro specialità nella splendida cornice della Cappella dei contadini nella collegiata di Santo Stefano a Potenza Piceana.

Vincenzo Spinosi, Simone Baleani, Gianfranco Torbidoni, Matteo Meletti. Nomi, importanti, di grandi chef e imprenditori che hanno saputo fare della cucina un’arte, valorizzando la regione ed esportando il gusto delle tipicità marchigiane in Italia e nel mondo. Personaggi illustri che, insieme, hanno cucinato nella splendida cornice della Cappella dei contadini nella collegiata di Santo Stefano a Potenza Picena. Tanti gli ospiti presenti, tra cui molte autorità, alla serata di degustazione di vini bianchi e rossi del territorio e alla cena di gala organizzata dalla pro loco cittadina nella serata di ieri, nell’ambito della 54esima edizione del Grappolo d’oro. Tante anche le specialità proposte, a partire da un ricco buffet con salumi, formaggi e verdure a cura di Gianfranco Torbidoni di ciascuolo.it, la prima “boutique” di eccellenze enogastronomiche marchigiane sul web. Poi la famosa ricetta degli “Spinosini al prosciutto e limone” e i moscioli selvatici di Portonovo, fino ad arrivare ad un gustosissimo dolce a base di panettone all’anisetta Meletti farcito con una crema di mascarpone e cioccolato. Il tutto impreziosito dai vini locali, bianchi e rossi delle migliori cantine marchigiane tra cui il Consorzio Colli maceratesi, la cantina Santa Cassella, Montesanto e Casalis Douhet, abbinati ai piatti e presentati durante la degustazione

Fonti:

http://www.cultmarche.it/